martedì 27 gennaio 2015

Vedere attraverso

TRASPARENTE

Strie di cielo colorano la finestra
e il freddo di questo vetro
non si lava via.
Il mio respiro 
disegna una macchia
che non resta.
Guarda, è già scomparsa.

Se pensieri e parole
fossero una cosa sola
non potresti nascondermi
la verità.

Mi basterebbe scostare la tenda
per vedere il mondo
da quel vetro doppio
e godrei della vista
fino a sentire i paesaggi
battere nel cuore.

Mi affaccio su di te
e non ho dubbi,
anche a costo
di sbattere la testa
e sentire il freddo
premere sulla fronte.

Strie di cielo colorano la mia finestra,
ma non ho fiato per scaldare 
questo vetro e fuori
il buio nasconde te.
Pensieri e parole sono
solo nebbia e vento.
Cosa pensi? Cosa dici?


L'istintivo desiderio di scoprire l'altro si trasforma con la fantasia nella possibilità di leggere nella sua mente. Non ci sono più segreti perché il filtro dell'espressione del volto, dei gesti, delle parole e della cortesia sono svaniti in un colpo di spugna. Ogni piacevole e spaventosa verità viene a galla e ogni relazione si trasforma in qualcosa di estremamente e pericolosamente sincero. Nella realtà invece tutto è oscuro e interpretabile e l'immagine di sé che giunge all'altro può essere ben lontana da ciò che ci aspettiamo.